In considerazione del  contributo da lui dato nel campo dell’archeoastronomia, nel 2005 la International Astronomical Union (IAU) gli ha dedicato il pianetino (4993)  1983 GR, che da allora si chiama Cossard, con la seguente motivazione:

 

Italian archeoastronomer Guido Cossard (b. 1958) made a big contribution to the study of megalithic sites located in Valle d'Aosta, in particular on the interpretation of several engravings with astronomical meanings found there. Of particular importance is his work on the Coligny calendar dating back the Celtic period. [Ref: Minor Planet Circ. 53952]

 
 
 
 
Guido Cossard è laureato in fisica ed è Presidente dell'Associazione Ricerche e Studi di Archeoastronomia Valdostana.
 
Attivo conferenziere, ha tenuto numerose conferenze nel campo dell’astronomia ed in particolare dell’archeoastronomia.
 
Ha scritto numerosi articoli scientifici con le principali riviste del settore, collabora con diversi periodici e  ha pubblicato numerosi testi, tra i quali:
 
 
I Cieli della Valle d'Aosta (con Enrico Romanzi e Celestino Vuillermoz), Priuli e Verlucca, 2014
 
Il lungo racconto dell'origine (con Margherita Hack e Walter Ferreri), Dalai Editore, 2013
 
Cieli Perduti - Archeoastronomia: le stelle degli antichi, UTET, 2010
 
Storia e riti di Capodanno, Rizzoli, 1999
 
e l'ebook La Fondazione Astronomica di Augusta Praetoria, Musumeci Editore, 2014
 

Guido Cossard   ha prodotto diversi progetti scientifici per Esperimenta e ha organizzato alcune mostre scientifiche, sull’inquinamento luminoso e sulle Comete.

E’ stato vice presidente dell’IRRSAE Valle d’Aosta nel quinquennio 1992/1996.

E’ stato incaricato nel 1997 dalla Regione Autonoma Valle d’Aosta per uno studio per stendere la Legge Regionale contro l’inquinamento luminoso.

Ha svolto numerosi lavori di ricerca nel campo dell’archeoastronomia, il primo dei quali risale al 1987 ed è relativo al cromlech del Piccolo San Bernardo

Ha prodotto i primi ipertesti di astronomia, per macintosh

Ha collaborato con la nota trasmissione televisiva di RAI 2  Voyager

 

 
In considerazione del contributo da lui dato nel campo dell'archeoastronomia, nel 2005 la International Astronomical Union (IAU) gli ha dedicato il pianetino (4993) 1983 GR, che da allora si chiama Cossard
 

 


 
 

Testi:
 

L’astronomia nasce in Valle d’Aosta a Saint-Martin-de-Corléans, Musumeci Editore, Aosta, 2017

Firmamentos Perdidos, Fondo de Cultura Economica, Città del Messico, 2015

I cieli della Valle d’Aosta (con Enrico Romanzi e Celestino Vuillermoz), Priuli e Verlucca editori, Torino, 2014

Il lungo racconto dell’Origine (con Margherita Hack e W. Ferreri), Baldini e Castoldi, Torino, 2013

Cieli Perduti, Utet, Torino, 2010

Meridiane, Musumeci Editore, Aosta, 2004

Storia e riti di Capodanno, Rizzoli, Milano, 1999

Atlante dell’Universo (con altri), Utet, Torino, 1997

A’ l’ombre du temps (con Pierre Lexert), Musumeci Editore, Aosta, 1997

Nove strade per la Luna, Musumeci Editore, 1994

Il significato astronomico del sito megalitico di Saint-Martin-de-Corléans ad Aosta (con F. Mezzena e Giuliano Romano), Tecnimage, Aosta, 1991

Dalla Luna alla Terra, Tecnimage, Aosta, 1989

Quando il cielo non aveva nome, Tipografia Valdostana, 1988

 

 

 

Atti

 

Ricerche sul culto della Luna nelle Alpi, in Atti del XVIII congresso di Storia della Fisica e dell’Astronomia (a cura di Pasquale Tucci), 1998 

Significato astronomico delle incisioni a spirale, in Atti del XVI congresso di Storia della Fisica e dell’Astronomia (a cura di Pasquale Tucci), 1996

 

 

Formatore in corsi

 

 

 

Articoli

Nel Disco del Templo Mayor, Archeologia Viva n° 183, maggio-giugno 2017

Mappa lunare incisa dagli Aztechi, Le Stelle n° 165, aprile 2017

Archeoastronomia nel Morbihan, Nuovo Orione n°89, ottobre 1999

Il percorso delle meridiane, Nuovo Orione n°51, agosto 1996

Il mistero delle spirali, Orione n° 33, febbraio 1995

I megaliti di Aosta (con Giuliano Romano), L’Astronomia n° 143, maggio 1994

Il primo ipertesto di astronomia, Orione n°5 settembre/ottobre 1990

Archeoastronomia in Valle d’Aosta, Orione n° 5/6settembre/dicembre 1989

 

 

Conferenze

Area megalitica, una risorsa per la città e il quartiere, Aosta 3 novembre 2017

Il cromlech del Piccolo San Bernardo, La Thuile, 10 agosto 2017

La dea Luna azteca, La Magdeleine, 7 agosto 2017

 

 

 

 

 

 

 
 
  Site Map